Davvero non abbiamo tempo?

Clichè dell’era contemporanea: quando sei adulto hai più soldi, ma meno energia di quando eri giovane e pochissimo tempo libero.

Davvero?

Escludiamo chi purtroppo non ha un lavoro, o altri casi eccezionali.

Soltanto durante l’orario di lavoro vedo quotidianamente colleghi perdere una marea di tempo in chiacchiere, sui social, al telefonino (nulla di male, ci mancherebbe), per poi lamentarsi di essere troppo sotto pressione o di avere una vita monotona.

Ho provato a calcolare il tempo medio giornaliero in cui uno cazzeggia (escludo quello per il sacrosanto svago e riposo per staccare un po’ dal pc) e l’ho moltiplicato per i giorni della settimana lavorativa, poi del mese, poi dell’anno. Mi è venuto un brivido.

Il tempo da dedicare ogni giorno a qualcosa che ci faccia stare meglio c’è eccome. Intendo anche mettersi in pari con il lavoro in modo da percepire meno stress.

Ritagliando anche una minima parte del tempo passata davanti ai social o alla tv, o in qualsiasi altro modo, ho iniziato a sviluppare delle abilità che prima non avevo. Ho vissuto questo cambiamento personalmente dopo aver toccato il fondo del barile, un giorno in cui mi rendevo conto di perdere solo tempo dietro al nulla… anzi, peggio ancora, a chiacchiere da bar o a social che avevano come conseguenza quella di succhiarmi energie mentali e togliermi positività.

Ho iniziato ad applicare la regola dell’1%, cioè migliorare di questa percentuale ogni giorno (https://jamesaltucher.com/blog/habits-one-percent/)

E quanto ad energia come siamo messi? La vita frenetica ci lascia la possibilità di avere energie residue per dedicarci un po’ a noi?

Mi sono fatto regalare come tempo fa un portachiavi a forma di pneumatico. E’ bellissimo. E’ come uno pneumatico vero della Pirelli ma in scala. Per me è il modo migliore per ricordare di non sprecare energie fisiche e mentali con attività e/o pensieri inutili. Infatti penso che ad inizio giornata siamo tutti come uno pneumatico gonfio, perfetto per andare in strada. Dopo ogni attività della nostra giornata lo pneumatico si sgonfia poco o tanto, a seconda delle circostanze.

Ecco, lo tengo sempre davanti a me per ricordarmi che se spreco troppe energie quella ruota si sgonfia e procedere diventa sempre più faticoso, se voglio dedicarmi a delle attività di mio interesse (chiaramente non mi importa che sia “sgonfio” se il programma della serata, ad esempio, è stare su Netflix a guardare un film).

Facile da applicare? Ovviamente no. Continuo a sbagliare.

Però avere già chiari in mente questi concetti ha rivoluzionato ed ampliato esponenzialmente la mia crescita personale in termini di capacità pratiche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...